top of page

Estate in partenza! Come prepararsi ai viaggi lunghi.

Con l'estate arrivano le ferie e con le ferie i viaggi in macchina, spesso lunghi, per arrivare alle località di vacanza



Secondo i dati statistici raccolti dall’unione europea l’Italia è uno dei paesi con il più alto tasso di incidenti automobilistici.

La cattiva manutenzione della propria automobile figura tra le cause principali.


Per aumentare la propria sicurezza su strada sono da controllare e considerare i seguenti fattori:


  1. Pneumatici (ogni 20.000 km circa)

  2. Ruota di scorta: pressione e kit attrezzi

  3. Sterzo e sospensione (ogni 50.000 km)

  4. Freni (ogni 40.000 km circa)

  5. Luci

  6. Olio motore (dai 15.000 km circa)

  7. Filtri (dai 15.000 km circa)

  8. Spazzole tergicristalli e liquido lavavetri


Il Codice della Strada prevede che i pneumatici montati sugli autoveicoli, motoveicoli, ciclomotori devono essere in perfetta efficienza, privi di lesioni che possano compromettere la sicurezza: in caso contrario si rischiano sanzioni amministrative. La profondità degli intagli principali del battistrada dovrà essere di almeno 1,60 mm per gli autoveicoli, 1,00 mm per i motoveicoli e di almeno 0,50 mm per i ciclomotori.

Per verificare esattamente il livello del battistrada si può acquistare un calibro di profondità (costo circa 10 euro) che consente di misurare al millimetro se la gomma è in regola. Un sistema artigianale veloce per verificare l’usura dei pneumatici auto consiste nell'infilare nel battistrada una moneta da 2 euro: se la gomma supera il livello della corona argentata significa che è profonda più dei fatidici 1,6 mm.


Per evitare brutte sorprese è buona norma dare un’occhiata prima della partenza anche a queste cose importanti:

  • Kit pronto soccorso

  • Triangolo con gilet catarifrangente e torcia

  • Cavi per avviamento d’emergenza

  • Documenti e manuale automezzo

  • Assicurazione con carta verde

  • Chiavi di riserva del mezzo

  • Eventuali lampadine e fusibili di scorta.

La circolazione con uno o più pneumatici in condizioni di inefficienza comporta l'applicazione di sanzioni che vanno da 80 euro a 318 euro, fino al sequestro del veicolo e alla rimozione del componente se si montano gomme non omologate.

コメント


bottom of page